Questa guida era nata come parte della recensione a Joker. Come detto in essa: se un giorno i video youtube non dovessero più funzionare non aggiornerò i link 😊

Questa guida era nata come parte di una recensione, per cui non è minimamente esaustiva.

Al momento Joker è l’unica Play Arts Kai (da qui in poi “PAK”) in mio possesso munita di “scatola PAK”, perché l’altra che ho aveva una scatola differente.

Visto che le foto di Joker non potevano di certo bastare ho aggiunto qualche video di persone ben più esperte di me.

Non sono una fan della PAK e non sono di certo la persona più adatta a parlarne, ma visto che c’ero ho dato il mio piccolo contributo sperando di risultare utile a qualcuno 😘.


La “Micro-guida”

Essendo figure costose di serie famose praticamente tutte le PAK hanno una loro copia bootleg (aka tarocca).

Ho guardato un po’ in giro e non c’è una guida assoluta, valida per tutti i casi, perché chi le fa ci tiene a rifilartele per cui si adatta alla situazione.

Prima di iniziare considerate che una PAK costa sui 100€, se non siete disposti a spender tanto per una figure rinunciate in partenza 😜.


Evitate di comprarle su siti come Alibaba, Wish e compagnia bella. Evitate anche i venditori (e questo vale sia per eBay che Amazon) che mettono in mostra solo le stock foto.

Le foto presenti sul sito Square Enix, per intenderci. Vien da sé che prima di cercarla su altri siti vi conviene guardare su quello ufficiale per farvi un’idea di come sia fatta e del prezzo.

Purtroppo la Square ha il pessimo vizio di togliere i prodotti dal sito, per cui se non la trovate lì vi consiglio di guardare su My Figure Collection.

In ogni caso fate un giro su MyFigure, perché nei commenti potete trovare siti che vendono la figure (e quindi saprete il prezzo di mercato) e, talvolta, nelle foto potete trovare come sono fatti i bootleg.


Tendenzialmente i bootleg non riportano il logo ufficiale della PAK (quella specie di A nera e rossa) e/o tutti i loghi delle varie licenze.

Come con le Nendoroid, controllate che i copyright abbiano la “©” e non “(c)” o altre cose del genere.


Le scatole PAK ufficiali sono abbastanza riconoscibili perché hanno una sorta di finestra (un tempo chiusa con la velcro, ora tendenzialmente usano i magneti) che si apre per far vedere la figure.

In alto e in basso le confezioni sono chiuse con un sigillo tondo, non con lo scotch.

Il blister di plastica che racchiude la figure non è chiuso con lo scotch, ma con un gioco di incastri tra i due strati di plastica.

Tendenzialmente, le figure hanno almeno una pellicola di plastica che protegge le parti che potrebbero fregare tra di loro (di solito le gambe).


Siti affidabili

Le PAK non sono il mio campo per cui direi che l’unico sito in cui sicuramente non vi beccate una bootleg è quello Square Enix.

So che le PAK sono disponibili presso i soliti rivenditori affidabili, quelli buoni per tutti i tipi di figure (tipo AmiAmi) ma se non sono in sconto non conviene.

Già, costa meno comprarla sul sito ufficiale che da altri 😆.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *